Review

Il giro del Mondo in 80 giorni

Chi non ha mai sentito parle di Phileas Fogg e il suo famoso giro del mondo
Conoscevo la storia a grandi linee, visto film e quando ero piccola c’era un cartone animato a puntate che andavano in mongolfiera e Phileas era in Leone, qualcuno se lo ricorda? Lo facevano sul mezzogiorno se non mi sbaglio.
Per non parlare del film con Jackie Chan! Pam parapam, dove a suon di cazzoti faceve un Passpartout poco francese.

Grazie al gruppo di lettura di @libriamociblog ho finalmente avuto la possibilità di leggere la versione originale uscita dalle penna di Verne! ⠀
Phileas Fogg è lo stereotipo del perfetto gentiluomo inglese. Calmo nelle tempeste, ingegnoso, freddo e coscienzioso!
E io amo tutto quello che è British! A parte il tè, ma non so quanto inglese si possa considerare.
Passpartout d’altro canto è l’opposto e le sue reazioni ai ritardi di viaggio portano un sacco di ilarità alla storia! ⠀
Fix e Auda contribuiscono e concludono la gang di viaggio perfettamente. ⠀
Sono passati quasi 150 anni dalla pubblicazione del romanzo, ma l’abitlità di Verne valica il corso del tempo e oggi come allora le pagine scoronno veloci 💛

Ho amato tutto di questo romanzo, dai personaggi alla storia così come lo stile in cui è stato scritto. Non vedo l’ora di leggere un altro romanzo di Verne e in effetti ho già messo gli occhi su Viaggio al centro della terra.

In ogni caso tra una fermata e l’altra Il girod del mondo in 80 giorni entra nella lista Must Read

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...