Review

Vodka: Trappola Russa

Torna il Mafia Romance che più di tutti ci ha fatto esaltare, ma anche soffrire e disperare per suoi protagonisti.

Con Trappola Russa Stefania Bertelle conclude la trilogia che l’ha vista esordire con successo del panorama Self Romance.

Dopo aver letto i primi due, i cui finali mi hanno lasciato con il cuore a pezzi, non potevo esimermi dal concludere la trilogia.

I tormenti di Monique e Nikolay continuano imperiterriti anche in questo terzo volume con il Pov alternato che già aveva caratterizzato le precedenti uscite.

Li abbiamo amati e li abbiamo odiati, così come loro si sono amati e odiati tra di loro.

Rabbia, frustrazione e passione che tengono il lettore incollato alle pagine di questo romanzo così come nei precedenti. Un’altalena di emozioni a cui ci ha abituato e che anche con qualche ripetizione non stanca mai.

Stefania riesce a dosare con maestria tutti gli ingredienti di questa storia tra amicizia, violenza, intrighi, tradimento e amore.

La scrittura e lo stile sono cresciuto con questa trilogia così come l’hype. Una scrittura semplice, spesso cruda, ma che riesce a prendere il lettore.

Siete pronti a scoprire la verità sulla vita di Nick? Riuscirà Monique finalmente a abbattere il numero di ghiaccio che si è costruito attorno al cuore?

Tutte le risposte saranno date in questo ultimo capitolo.