Senza categoria

Fall in love with the boss

Sapete come funziona: scrivi, leggi e bookstagrammi, poi c’è l’editing, pubblichi un nuovo libro, fai betareading, un po’ di promozione, partecipi ai review party, c’è un’uscita imperdibile che devi assolutamente leggere subito, la vita reale bussa alla tua porta chiedendo del tempo e la tbr si allunga. Le letture delle collaborazioni vengono rimandate e c’è sempre a chi tocca la posizione sfigata. A questo giro a farne le spese è stato Fall in love with the boss di Mariacristina D’Amico che mi è stato inviato dalla scrittrice molte molte settimane fa. Lei è fantastica e non mi ha fatto pensare la mia mancanza di velocità nella lettura, ma finalmente ci siamo, il libro è stato letto e siamo pronti per la recensione, baby!

Corea del Sud. Il sogno di Kim NaNa è quello di diventare una segretaria di direzione ma non ama fare gli straordinari, in quanto persona pigra, o come ama definirsi “a risparmio energetico”.
Al contrario, Park JaeChan è un tipo dinamico; è un chaebol di terza generazione cui sta stretto questo titolo. L’ultimo dei suoi desideri è, infatti, quello di sedersi in un ufficio tutto il giorno, il suo sogno è sfondare con la band da lui creata insieme ai suoi amici, i NEXT.
Cosa succederà quando le strade lavorative di NaNa e JaeChan si incontreranno?

Fall in love with the boss edito da More Stories è stata la mia prima K-Story. Il K-World che si è sviluppato negli ultimi anni non è ancora riuscita a contagiarmi (oh Dio, forse sono troppo vecchia), in ogni caso ero molto interessata alla possibilità di leggere questo romanzo rosa ambientato in Corea del Sud. Gli office romance sono sempre stati tra i miei preferiti ed ero curiosa di immergermi di nuovo in questo mondo.

Non posso rinunciare a te. Non voglio vivere una vita di rimpianti come quella di MinHyun e mia sorella. Non posso dire che non ci saranno conseguenze negative se staremo insieme, ma sono sicuro che riusciremo ad affrontare tutto.

Durante la lettura di Finché il caffè è caldo mi ero beata ed innamorata dell’atmosfera giapponese ed ero curiosa di scoprire se in questo romanzo vi fossero le stesse vibes nella cultura coreana, nonostante fosse scritto da una scrittrice italiana. Bè ragazzi, posso assicurarvi che l’autrice ha fatto i compiti a casa, Mariacristina ha creato un fantasatico world building, con riferimenti tipici e situazioni particolari che catapulta il lettore nel centro di Seoul. Sicuramente questo è stato uno degli aspetti che ho apprezzato di più del romanzo. La caretterizzazione dei personaggi poi è stata un altro punto forte. Credo che d’ora in poi adotterò il termine i NaNa e dirò che non sono pigra, semplicemente una persona a risparmio energetico!

La storia è scritta in modo semplice, scorrevole. L’inizio della storia, con la nuova carriera di NaNa e l’incontro tra i protagonisti mi è sembrato un po’ forzato, diciamo che ricevere il posto di assistente di un CEO senza fare almeno qualche colloquio è davvero molto insolito, ma chissà forse i coreani fanno così (in caso tanti punti a loro) o magari è semplicemente il destino che ci mette lo zampino.
L’autrice adotta i POV alternati, che vedo sempre più spesso nei romance scritti in prima persona e consente al lettore di indetificarsi con i protagonisti recependo a pieno il loro amore, coraggio, azione e così via.

Quindi, riassumendo, se siete fanatici del KWorld o desiderate scoprirlo, non c’è dubbio che questo romanzo faccia per voi e vada assolutamente inserito nella vostra wishlist.

Geekness, Review, Senza categoria

L’amore non ha memoria

L‘amore non ha memoria

Belle Landa è sicuramente una delle autrici romance chicklit che preferisco! Ha un stile fluido e una fantastica particolarità nella sua scrittura che ti fa rimanere incollato alla pagina/tablet! I libri di Belle sono caratterizzati di intriganti salti temporali e questo nuovo/vecchio romanzo non fa eccezione.

Nuovo perché è l’ultimo volume pubblicato come Belle Landa, vecchio perché è stato il suo romanzo d’esordio pubblicato con altro nome tramite una casa editrice crowdfunding! Sono molto facile che ci abbia fatto questo piccolo regalo e ci abbia dato la possibilità di leggere questo diamante grezzo.

Sara è una giovane donna che si destreggia una vita normale tra lavoro, genitori super religiosi, nuove amicizie, vecchi amori e una smisurata passione per il cinema.

Il terrore però è sempre dietro l’angolo e una sera d’autunno la ritroviamo a scappare per una via buia: ferita, terrorizzata, seminuda. Sa solo una cosa, quello sui suoi vestiti è sangue, ma non si ricorda niente di quello che le è successo. Vittima di amnesia postraumatica non ricorda nulla dell’aggressione né tanto meno i giorni precedenti. Cosa le è successo? Cosa ha fatto? Di chi è quel sangue non suo? Il carabiniere Roberto Castelli, incaricato delle indagini, si lega alla sua sofferenza molto epaticamente. Riuscirà a capire cosa le è successo è sanare le sue ferite?

Ho letto questa nuova chicca di Belle, un romantic thriller, in poco meno di due giorni. Piena di suspance, sfogliavo ogni pagina avida di conoscenza! E ho ricevuto un finale eccezionale e sorprendente. I tratti polizieschi di questo romance sono ben pensati e scritti con maestria, si vede che l’autrice ha fatto un grande lavoro di ricerca!

La scrittura di Belle Landa in questi anni si è affinata, ma già in questo romanzo ti lascia con il fiato sospeso e scorre fluida!

Sono stata felice di leggere questo libro in anteprima e ringrazio Belle per avermelo inviato! Non vedo l’ora di avere tra le mani la sua nuova avventura romantica!

Senza categoria

Amore e Pandoro

Amore e pandoro è la novella natalizia scritta da Belle Landa in seguito al suo romanzo di esordio Amore e Popcorn che ha ottenuto un ottimo successo ed è stato pubblicato anche in inglese ⠀
Abbiamo lasciato Alessandro e Agatha con una roccambolesca dichiarazione d’amore sul red carpet del Festival in Laguna e li ritroviamo a pochi attimi dal grande evento pronti per mollare tutto e chiudersi in hotel per un attimo di passione rovente. ⠀
Ora la domanda è semplice, Agatha ormai è d’instanza a Roma, mentre Ale è a Bergamo. Riusciranno a superare i problemi causati dalla distanza? O riusciranno di nuovo a mandare tutto a puttane? La risposa è ASSOLUTAMENTE SÌ!

«Cosa sarebbe cambiato? Abbiamo già chiarito tutto quello che c’era da chiarire. Tu hai mentito a me e io a te. Tu hai una vita che non vuoi aprirmi e io ne ho una che voglio iniziare!»

Agatha – Amore e Popcorn

Agatha e Alessandro sono meravigliosi assieme tanto quanto disastrosi separati. Lei è difficile e lunatica, lui emotivamente problematico e trattenuto quindi se poi ci si mette il sadismo di Belle Landa voilà, disastro annunciato! 😆⠀
Riusciranno quindi i nostri eroi a fermarsi, ascoltarsi e salvare il Natale? ⠀

Ovviamente amo tutto questo! Ancora una volta Belle Landa è riuscita a farmi sclerare ed emozionare allo stesso tempo! ⠀
Con il suo stile di scrittura fluido e i salti temporali che la contraddistinguono Belle mi ha trascinato in una storia che ho divorato in un boccone! Bello e coinvolgente! ⠀

E vabbè per il resto viva il Panettone! Sì sì lo so che il titolo e la copertina pandorosa è meglio, ma anche se non posso mangiarlo #teampanettone tutta la viiiiiita!

Senza categoria

Ciak! Ti amo!

Audrey Wallace è una giovane attrice che si sta affacciando al mondo di Hollywood, mentre Raffaello Bonaventura è già una stella del firmamento di L.A. ma non è ancora riuscito a ottenere la consacrazione suprema, un Oscar.

Lei è gentile, genuina, forse un po’ ingenua. Lui è bellissimo e arrogante tanto quanto premuroso.⠀
Il lavoro e i problemi famigliari li accomunano, l’amore per il cinema e la recitazione li unisce. ⠀

A Belle Landa piace sovrappore diverse linee temporali e grazie questo possiamo vederli lavorare come protagonisti nel remake di una delle più grandi commedie d’amore del cinema mentre scopriamo gli inizi di carriera di Audrey, il primo incontro con Raffaello e i successivi malintesi e figure da Ellen (adoro ❤️).⠀
A differenza di Amore e popcorn (il romanzo d’esordio di Belle Landa) la prima parte delle fasi temporali è più complessa e a tratti difficile da seguire, ma è un fatto presto dimenticato grazie a una scrittura fluida e una trama avvicente con qualche colpo di scena qua e là! ⠀

Anche il finale è in tipico stile Belle Landa e cavolo che finale. Vi dico solo che sono scoppiata a piangere, giuro!

Ciak! Ti amo! è un fantastico romanzo rosa/chicklit che vi farà ridere e vi commuoverà allo stesso tempo. Non di meno amerete i personaggi di Belle, sia quelli di contorno (solidi e ben caratterizzati) che i protagonisti. Andando avanti con la lettura Audrey perderà qualche colpo con scelte discutibili, ma tranquilli c’è Raffaello più leggerete più scoprite quanto possa essere speciale! ⠀
Poi bè, io non sarò Audrey, né mio marito un fustaccio alla Raffaello (vedi foto 😂) ma ho percepito il loro amore vero quanto il nostro!

Ciak! Ti amo! è la lettura dell’estate ed entra di diritto nella lista must read!